HOME
  Prenota APPUNTAMENTO

Il Consiglio di Stato, con sentenza del 16 marzo 2022 n. 1842, ha stabilito il diritto dei docenti precari (di religione) alla Carta del docente.

 Si fa presente che anche altri Tribunali del lavoro hanno stabilito il diritto di tutti i precari all’assegnazione della “carta elettronica” per l’aggiornamento e la formazione prevista dall’art. 1, comma 12, della legge 107/2015 (Trib. di Arezzo del 22.10.2019, Corte di Appello di Roma, sentenza sez. II, 11.03.2019, n. 1077), inoltre, si evidenzia anche che, ad oggi, della questione è stata interessata la Corte di Giustizia Europea.

Anche lo SNALS propone l'Azione Legale n. 2 - Ricorso al Giudice del Lavoro - per ottenere la Carta docenti a favore dei precari.

In un primo momento, bisogna presentare la diffida (di seguito allegata) ai tre indirizzi indicati sullo stesso modello (MIUR, USR di competenza e SCUOLA di servizio), con modalità PEC o A/R, per interrompere la prescrizione quinquennale.

Per procedere con il ricorso (GRATUITO PER GLI ISCRITTI) è necessario inviare via mail allo Snals (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) la copia della diffida con ricevuta di avvenuto invio, insieme alle copie dei contratti di supplenza, dichiarati nel modello.

N.B.                                                                                                                                                                 

IL RICORSO RIGUARDA TUTTI I DOCENTI CHE HANNO STIPULATO, DALL'A.S. 2015/16 AD OGGI, CONTRATTI DI SUPPLENZA ANNUALE FINO AL 30/6 O AL 31/8, COMPRESI I NEOIMMESSI IN RUOLO.

 

Attachments:
Download this file (Diffida Carta Docenti.doc)Diffida Carta Docenti.doc277 Downloads