Si è svolta ieri a Napoli la riuscitissima manifestazione del primo Maggio, organizzata, per il secondo anno consecutivo, nella cornice stupenda di Piazza del Plebiscito, dalla Confsal, la nostra Confederazione.

Applauditissimo l'intervento del Segretario Generale CONFSAL Angelo Raffaele Margiotta che ha particolarmente focalizzato “la necessità di un forte segnale di attenzione del Governo al Mezzogiorno e di un patto sociale per lo sviluppo, la necessità del superamento del reddito di cittadinanza con l’introduzione del salario garantito. No ad un sindacato unico, ma si ad un fronte unitario del lavoro.“

Di grande rilievo l'intervento del Segretario Generale SNALS Elvira Serafini che ha sottolineato come “ con l'intesa siglata dal Miur il 23 aprile u.s. sia definitivamente tramontato il tempo delle favole lasciando finalmente il posto a fatti concreti che per lo SNALS sono l'apertura dei tavoli tecnici per il superamento delle quattro emergenze del comparto Istruzione Università e Ricerca: maggiori risorse per il rinnovo del contratto e rispetto per la categoria, il precariato, problematiche del personale ATA e regionalizzazione.

Sono intervenuti il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e i Segretari delle altre Federazioni.

Di seguito i link relativi agli interventi ed alle interviste del Segretario Generale della CONFSAL Angelo Raffaele Margiotta e del Segretario Generale dello SNALS Elvira Serafini.

• Intervento del Segretario Generale CONFSAL Angelo Raffaele Margiotta

https://youtu.be/YlP3vIa0D4A 

Intervento del Segretario Generale SNALS Elvira Serafini

https://youtu.be/7OLfeqE2L-o 

Intervista al Segretario Generale CONFSAL Angelo Raffaele Margiotta  http://bit.ly/2GZC90i 2 

Intervista al Segretario Generale SNALS Elvira Serafini

http://www.dire.it/02-05-2019/327100-video-scuola-serafini-snals-maggiori-risorse-erispetto-per-categoria/ 

Puntata del TG Politico dell’Agenzia di Stampa Nazionale Dire in cui è inserita l'intervista alla prof.ssa Serafini

http://www.dire.it/02-05-2019/327044-tg-politico-edizione-del-2-maggio-2019/