BACHECA

Si è svolto oggi il previsto incontro del Ministro Bussetti con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali sulle tematiche connesse all’avvio dell’anno scolastico. Erano presenti per il MIUR oltre al Ministro Marco Bussetti, il capo di Gabinetto, Dott. Giuseppe Chiné . I rappresentanti sindacali presenti hanno messo in rilievo le principali problematiche delle scuole ed in particolare quelle relative alla sicurezza degli edifici, alle responsabilità dei dirigenti scolastici, alla definizione degli organici , al gravoso problema delle reggenze , aggravato dalla circostanza che 1 posto dirigenziale su quattro risulta vacante, e alle carenze del personale ATA. Lo Snals in particolare ha posto l’accento sui problemi del reclutamento dei docenti e sull’urgenza di avviare le procedure concorsuali, sia quelle riservate che quelle ordinarie. Lo Snals ha ribadito che solo una corretta e tempestiva programmazione delle azioni amministrative può consentire di avere il quadro certo delle risorse e degli interventi propedeutici necessari al corretto avvio dell’as. Secondo il nostro sindacato va ripresa la questione dell’alternanza scuola lavoro per liberarla dagli obblighi previsti dalla legge 107 e che nulla hanno a che vedere con le specifiche esigenze di ciascuna istituzione scolastica. Sulla Legge 107 Lo Snals ha sottolineato l’urgenza di rivedere l’applicazione di molte altre norme ed in particolare di quelle relative alla costituzione degli ambiti territoriali, anche sulla scorta delle intese già raggiunte sul sistema della cosiddetta “chiamata diretta”. Abbiamo chiesto poi l’avvio delle trattative per il rinnovo del CCNL ormai prossimo alla scadenza. Allo stesso modo lo Snals ha chiesto il concreto avvio delle trattative per il rinnovo del CCNL dell’area istruzione e ricerca relativa dirigenza scolastica , scaduto ormai da dieci anni, nonché una urgente convocazione sulle problematiche che investono i Settori Università e Afam del Comparto. Il Ministro ha mostrato particolare attenzione ai temi affrontati ed alle analisi svolte e si è riservato di approfondire nelle sedi opportune soprattutto il tema fondamentale del reperimento delle risorse necessarie non solo al riconoscimento del lavoro del personale della scuola ma anche alla messa in sicurezza delle strutture e all’adeguamento degli spazi e delle attrezzature a disposizione delle scuole. La riunione si è conclusa con la previsione un nuovo incontro di aggiornamento sulle iniziative intraprese.